Thekey.iT

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home }}} Articoli }}} Hacking }}} Callpod Keeper: Ridammi le mie password!

Callpod Keeper: Ridammi le mie password!

E-mail Stampa
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Avendo un iPod touch tempo fa ho trovato fantastico il programma: Keeper, realizzato da callpod, per gestire tutte le mie password di accesso a siti etc...Il software era gratuito e una fantastica caratteristica era la possibilità  di esportare le password tramite protocollo ftp verso un qualsiasi server tramite la connessione wifi. Con la nuova release (Versione 4) senza dire nulla hanno reso a pagamento l'uso di questa funzione, quindi ora per esportare i DB bisogna pagare... come fare dunque a riprendere possesso dei miei dati?

Photo by beth: http://www.flickr.com/photos/bethberg/

Dopo essermi incavolato non poco per questa novità introdotta ho deciso che non intendevo assolutamente pagare per recuperare i miei dati quindi ho cercato una soluzione che mi permettesse di riavere quello che è mio e deciso di condividere con voi quello che ho fatto, magari qualcun altro ha il mio stesso problema.

Partendo dal fatto che anche keeper, come la maggior parte delle app per iPod e iPhone, utilizza come database interno un database sqlite persalvare i dati, ho pensato che nella cartella di backup del mio iPod in qualche modo questo file dovesse essere presente, tutto stava nel trovarlo. Per trovare questo file sono quindi andato nella cartella di backup dove iTunes salva tutti i dati di backup [nota_1] ( la cartella si trova in: "C:\Documents and Settings\[NOME_UTENTE]\Dati applicazioni\Apple Computer\MobileSync\Backup\[CODICE_NUMERICO]\" ) e ho effettuato una semplice ricerca per testo contenuto tramite il comando "findstr /M keeper *" [nota_2] individuati alcuni file, nel mio caso erano solo 4, li ho aperti con blocco note, individuando cosi quello che in realtà era un database sqlite (i database Sqlite iniziano con la stringa "SQLite format 3"). Per capire meglio vedi immagine qui sotto.

Keeper1

Trovato il file del database di keeper non mi restava che leggerlo. Per fare questo l'ho semplicemente rinominato in keeper.sqlite e con sqlite l'ho aperto ed ho estratto i miei dati. Anche qui io ho fatto con la versione a linea di comando, ma il database può essere aperto con un qualsiasi programma che sappia gestire un database SQLite.

!!! ATTENZIONE !!!

Una cosa fondamentale che bisogna fare prima di effettuare il backup del nostro iPod è di disabilitare la criptazione dei dati nelle opzioni di keeper, questo perché il software per maggiore sicurezza mantiene i dati criptati all'interno del database, e se non disabilitate la criptazione non riuscirete ad estrarre nulla dal database.

 


Ovviamente dopo aver fatto questa operazione, ed aver cosi riavuto i miei dati, la prima cosa che ho fatto è stata rimuovere definitivamente keeper dal mio iPod ed iniziare la ricerca di una soluzione alternativa ma soprattutto gratuita che però non ho ancora trovato, se qualcuno vuole fare suggerimenti lo faccia pure nei commenti.

Dimenticavo di dirvi che sul mio iPod NON ho effettuato il jailbreak. Se al vostro avete applicato il jailbreak potete scaricare il db di keeper direttamente facendo una connessione sftp al vostro iPod e andando nella cartella dell'applicazione. Non so il path, dovete cercarlo da soli, mi pare sia una roba tipo /library/mobile/[app] ma non sono sicuro, anche qui invito magari qualcuno a farci sapere nei commenti il path esatto.

Note:

  1. Di cartelle di backup ce ne possono essere diverse, prendete quella che non ha in coda una data.
  2. Io ho usato il comando findstr perchè usanto il tasto DX e facendo cerca... non mi trovava nulla.
  3. Nella sezione fonti e link trovate alcuni link utili a client per leggere database SQLite

Fonti e Link:

 

aeniGma aka Eremita Solitario

Ultimo aggiornamento Giovedì 21 Gennaio 2010 09:05  
Commenti (1)
Keeper 4.1 - esportazione riabilitata
1 Sabato 30 Gennaio 2010 20:28
Eremita Solitario
A quanto pare con la versione 4.1 hanno ripristinato la funzionalità di esportare i dati via protocollo FTP tramite la connessione Wi-Fi in modo gratuito.

Google search

Ricerca personalizzata

Fatti riconoscere