Debian Linux gateway

Domenica 22 Giugno 2008 19:25 Eremita Solitario 6183 Visite
Stampa
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Dopo svariati anni di onorato servizio e morto l'hard-disk di ataru il mio gateway wireless per l'accesso ad internet, ho dovuto cosi provvedere alla sostituzione del vecchio disco con uno nuovo.

Siccome della macchina in questione non esisteva un backup ho colto l'occasione per sostituire la vecchia Fedora Core 1 con una più aggiornata Debian 4. Scelta che mi ha portato ad affrontare alcuni problemi (se cosi vogliamo chiamarli) che voglio condividere con voi. Chissà che non sia utile per quacuno di voi.

Tralascio e salto a piedi pari la fase di installazione della macchina perché mi auguro che tutti voi lo sappiate fare, e vediamo subito i problemi che sono sorti:

I 3 punti sono molto stupidi di per se, ma quando non si ha la connessione ad internet, può essere veramente una rottura, soprattutto quando non ci si ricorda quel dannato comando o quella dannata riga da aggiungere nel file di configurazione... Nonostante le difficoltà ne sono uscito, fortunatamente il mio vecchio modem 56k ancora fa il suo dovere.

Installare la scheda wireless

Pacchetti necessari:

Iniziamo con il dire che il kernel 2.6.18 gia di suo contiene il modulo per caricare la scheda di rete, la cosa che manca è il firmware da caricare nel chipset per far funzionare la scheda. Putroppo il firmware è di proprietà del produttore e non lo si trova in giro, per questo motivo è necessario estrarlo dai driver distribuiti sui canali ufficiali. Le informazioni necessari si trovano al link seguente: http://www.linuxwireless.org/en/users/Drivers/b43.

Usando un kernel vecchiotto, ho scaricato la versione "deprecated" del driver, ho compilato fwcutter-006 ed ho estratto il firmware dai driver scaricati dal link fornito.

Ottenuto i firmware necessari ho provveduto a copiare i vari file ottenuti (tutti quelli con estensione .fw) nella cartella apposita che si trova in /lib/firmware della mia nuova macchina.

Ho rinominato la scheda wireless da eth1 a wlan0 per mia comodità semplicemente correggendo il nome allínterno del file di configurazione /etc/udev/rules.d/z25_persistent-net.rules.

Ho poi configurato la scheda di rete aggiungendo i dati al file /etc/network/interfaces :

# The wireless network interface
allow-hotplug wlan0
iface wlan0 inet static
        # After the interface is UP set-up the firewall script
        post-up /etc/firewall/ataru.fw

        address 192.168.1.254
        netmask 255.255.255.0
        network 192.168.1.0
        broadcast 192.168.1.255
        gateway 192.168.1.1

        wireless_channel x
        wireless_essid xxxxx xxxxx
        wireless_key xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

Attenzione le righe sottolineate non sono necessarie a questo punto, leggere più avanti la sezione firewall

Fatte queste operazioni facendo un ifdown wlan0 e un successivo ifup wlan0 mi sono ritrovato con la scheda di rete collegata e attiva. (Se avete problemi provate con un reboot)

Impostare il firewall

Pacchetti necessari:

La scrittura dello script per il firewall non è stata complicata anche perché fondamentalmente la macchina deve solo nattare la rete interna di conseguenza bastano praticamente 4 regolette. (per fare ancora prima ho usato fwbuilder un prodotto verametne molto interessante e comodo).

La parte su cui ho perso un po di tempo è stata applicare le regole di iptables in automatico dopo il reboot senza dover scrivere o modificare script in giro. La soluzione che ho adottato (probabilmente non è la migliore ma funziona e fa quello che mi serve) dovreste averla gia vista poche righe sopra: ho aggiunto alla configurazione dell'interfaccia di rete un comando da eseguire subito dopo aver attivato la scheda, come ho fatto? Basta guardare le righe sottolineate del file di configurazoine /etc/network/interfaces che vedete poche righe sopra.

In pratica ho salvato il mio script per configurare iptables in /etc/firewall/ataru.fw e poi l'ho assegnato per essere eseguito ogni volta che scheda wireless viene attivata. In questo modo ad ogni riavvio della macchina il firewall ritorna online con le regole necessarie.

Far spegnere la macchina

Pacchetti necessari:

Siccome la macchina viene spenta ogni sera, ed essendo la macchina senza monitor ne tastiera lo spegnimento deve essere fatto in automatico (lo faccio tramite un cron) ma soprattutto la macchina deve fare il poweroff, cosa che di base non faceva, spegneva tutto ma non faceva il poweroff finale lasciando la macchina accesa in attesa della pressione del tasto power sul case.

La soluzione è stata di una semplicità disarmante, anche perché mi era gia capitata una situazione simile, il problema grosso è stato ricordarsi, o meglio ritrovare il comando da aggiungere...

Praticamente ho modificato il file /etc/modules aggiungendo la riga:
apm power_off=1

In questo modo viene caricato il modulo APM che si occupa di gestire le funzioni di risparmio energetico tramite tra cui lo spegnimento della macchina.

 

Conclusioni

E qui finisce tutto, spero che queste info vi siano utili, le ho pubblicate un po' perchè cosi se mi riservissero so dove andare a cercare, un po' perchè spero che siano di aiuto per qualcuno. Ringraziamenti per questo giro non ce ne sono, ma ci sono i saluti per tutti i lettori e frequentatori del sito.

 

Tags:
Ultimo aggiornamento Domenica 22 Giugno 2008 20:50